NOTIZIE TECNICHE

QUALE LASER USARE SUI METALLI

QUALE LASER USARE SUI METALLI

QUALE LASER USARE SUI METALLI? La migliore sorgente Laser per marcare i metalli, è il LASER FIBRA.

  1. Elevata velocità
  2. Alta qualità di marcatura
  3. Marcature indelebili
  4. Codici di facile utilizzo
  5. Ampia gamma di materiali marcabili

MARCATURA LASER SUI METALLI come sull’acciaio si può dividere in 2 grandi categorie:

  1. MARCATURA SUPERFICIALE
  2. MARCATURA INCISA

Nel primo caso il metallo viene marcato con una luce diffusa che permette di ottenere marcature bianche, oppure generando un sottilissimo strato di ossido, marcature nere. La marcatura bianca, è molto rapida e non altera le superfici. La marcatura nera ad elevato contrasto e senza alterare la superficie del materiale.

Nel secondo caso il metallo viene asportato in modo da realizzare una vera e propria incisione. La superficie è meno regolare con delle sporgenze e rientranze, in base al materiale. Inoltre la resistenza all’abrasione è maggiore.

Le marcature con il Laser, sono indelebili, ed hanno un’alta risoluzione. Si possono togliere solo abradendo la superficie.
Si possono ottenere anche marcature colorate, ma è importante valutare la tipologia del materiale. Per esempio i materiali ferrosi e per il titanio sono i più adatti, ma anche sull’alluminio si riesce ad ottenere un bellissimo colore nero. Riscaldando i materiali si possono ottenere anche colori come il giallo il rosso o il verde.
Con un laser per marcatura, si possono tagliare anche delle lamine molto sottili, non superiori ad 1 mm.
Altra cosa da sapere che con queste tipologie di Laser che la versatilità è notevole, infatti si possono scrivere sia delle scritte che dei codici identificativi. Variando le potenze e le velocità si incidono dai 10 micron fino a circa 1 mm. di profondità.

Pertanto ora avrete più chiaro di QUALE LASER USARE SUI METALLI.

Leave a Reply